Ho pubblicato 17 foto su Facebook nell'album "Mogliano Rugby vs Femi-Cz Rugby Rovigo Delta 42-17" http://t.co/WuC8XvTyg6

Monti Rugby Rovigo Junior

La Monti Rugby Rovigo Junior, che deriva dalla fusione della Monti e della Junior, le due associazioni  impegnate anche in precedenza nel rugby giovanile, la prima per i più piccoli, la seconda per i più grandi, è la società che si cura del settore giovanile della Rugby Rovigo Delta. 

Sin dalla sua origine, avvenuta quattro anni fa, la società si è posta come obiettivi fondamentali non solo il mantenimento e lo sviluppo del rugby giovanile in città, ma anche la costituzione del Progetto Polesine, in questo affiancata dalla Rugby Rovigo Delta, che coinvolge già le società di Badia e Villadose, ma avente come ambizione quella di estendersi a tutte le società rugbystiche del territorio e fuori provincia, per favorire il potenziamento dell’entusiasmo attorno a questo bellissimo sport, irrobustire le sue strutture e fare crescere il numero dei suoi giovani praticanti.

Pertanto, oggi, la Monti Rugby Rovigo Junior collabora strettamente con le società sopra ricordate, fornendo supporto tecnico e, in certi casi, anche economico. Questi sforzi hanno già portato ad un aumento dei giovani praticanti e del numero delle squadre iscritte ai campionati giovanili: quattro le squadre under 16 (di cui 3 iscritte ai campionati) e quattro le under 18 (di queste 3 verranno iscritte al campionato), oltre alle molteplici squadre dei più giovani (under 6, 8, 10, 12 e 14), che sono direttamente curate, anche in relazione all’età dei praticanti, in loco anche dalle società collegate.

Quest’organizzazione crea, inoltre, l’opportunità per coloro che, usciti dalle giovanili, desiderano continuare il loro percorso rugbistico verso la società del capoluogo o le società consorelle di Badia e di Villadose, in modo che tutte ne vengano rinforzate con giovani del territorio. I risultati ottenuti lo scorso anno, trasferendo a Badia Polesine un gruppo di giovani appena usciti dall’under 18  alla guida dell’allenatore Pedrazzi, ex nazionale e giocatore rossoblù, sono stati molto positivi; la squadra ha vinto il campionato di A2 e quest’anno parteciperà al campionato di A, unificato.

Per la stagione in corso si ripeterà, quindi, la medesima soluzione, mandando gli uscenti dall’under 18 a Villadose, sperando che possano farsi valere in serie B; capeggia il gruppo Golfetti, ex giocatore anche rossoblù.

L’Accademia federale territoriale sperimentale per giovani under 18, fiore all’occhiello del rugby polesano,  ha raggiunto il secondo anno di vita ed è ora allenata dal tecnico federale Brunello, ex rossoblù e nazionale. L’aggettivo “sperimentale” deriva dalla sua peculiare composizione, che la rende un caso unico per ora in Italia: è infatti composta da atleti che vivono in famiglia perché residenti in città o in zone limitrofe, e da altri provenienti da aree più lontane, che studiano e soggiornano a Rovigo. Poiché la parte scolastica è fondamentale per la formazione dei giovani, essi sono accompagnati, nello studio pomeridiano, da tutor molto efficienti, come dimostrano i risultati ottenuti lo scorso anno, che li aiutano a superare le eventuali difficoltà scolastiche che essi possono incontrare durante l’anno.

La Monti Rugby Rovigo Junior considera quest’Accademia come una sfida nel senso che vuole, con tutte le sue forze, che essa dia risultati molto brillanti e possa servire come “campione”, al fine di vedere replicata questa soluzione in tante altre città, nelle quali il rugby è sport importante e sviluppato.

Il principio fondante delle attività descritte è reputare il rugby come uno sport altamente educativo, praticato da ragazzi che devono anche essere studenti modello, il cui impegno mostrato sia un esempio di stile di vita sana, morale, rispettosa delle regole e formativa degli uomini di domani.

I giovani non inseriti nell’Accademia sono guidati e seguiti accuratamente da tecnici valenti e preparati, capeggiati da Nicola Mazzucato e vari collaboratori, tra cui spicca l’ex All Black Joe McDonnell, oltre che da preparatori atletici. Da sottolineare, anche, che numerosi sono i volontari, spesso ex rugbysti, che si adoperano nelle varie attività societarie.

Il primo volontario, comunque, è l’onnipresente presidente della società, Attilio Roversi. 

Il grande numero di volontari dimostra che è molto diffusa la convinzione che occuparsi dei giovani, che praticano questo sport, sia un compito importante, socialmente utile e gratificante. E di questo tutto il movimento è riconoscente.

Visitate il nostro sito: www.montirugbyrovigojunior.it

Biglietti

    Tribuna Est e Ovest

    € 14 Intero

    Tribuna Est e Ovest

    € 10 Ridotto Donna

    Tribuna Est e Ovest

    € 10 Ridotto Over 65
  • 1
  • 2
  • Punti vendita: Segreteria di viale Alfieri, Club House "Casetta Rossoblù e Caffè Molinari.

    Partners